About

L’API fu fondata nell’aprile del 1981 a Johannesburg con l’intento di costituire un punto di riferimento e un’occasione di stimolo e discussione per tutto ciò che concerne l’insegnamento e la ricerca linguistico-letteraria nel campo dell’Italianistica in Sudafrica. Un altro degli scopi dell’Associazione è anche stato quello di incoraggiare contributi e collaborazioni dall’estero in modo da consentire un più ampio e fruttuoso scambio a livello internazionale. Aperta a tutti i docenti dalle elementari all’università, agli studenti e in genere a tutti i cultori dei più disparati campi d’interesse italiano, l’API ha portato avanti il suo mandato tramite svariate iniziative, quali regolari convegni e colloquia, workshops, corsi di aggiornamento in collaborazione con il Ministero degli Affari Esteri italiano, nonché con la pubblicazione della rivista, Studi d’italianistica nell’Africa australe/Italian Studies in Southern Africa a partire dal 1988, e coinvolgendosi in altre iniziative culturali avvalendosi delle strutture e del sostegno finanziario delle università sudafricane in cui viene insegnato l’italiano.

Nel suo pluridecennale periodo di attività l’API ha organizzato a scadenza biennale dodici convegni internazionali dedicati ai più svariati temi d’interesse letterario, dagli aspetti mitologici nella letteratura italiana attraverso i secoli e le discussioni sul canone collegate al concetto di “minore” alle rappresentazioni letterarie del femminile e dell’Africa nell’immaginario italiano e il discorso sul concetto di potere nelle sue più vaste implicazioni in ambito letterario.

I colloquia e i “workshops”, che a partire dal 1984 si sono alternati regolarmente ai convegni, sono stati invece dedicati ad argomenti d’ordine più pratico, quali per esempio le metodologie critiche nell’insegnamento della letteratura all’estero, la didattica delle lingue seconde e straniere ai livelli di scuola elementare, media, superiore e università, lo sviluppo e la programmazione dei corsi universitari, la formulazione di un programma di studio unitario dell’italiano per scuola e università e l’africanizzazione dei corsi d’italiano.